D&D_logo
header_01

35 anni di interior design argentino

D&D cover
Salone del mobile

In occasione di un anniversario speciale, Diseño y Decoración omaggia la bellezza modesta della professione dell'interior designer, con pagine ricche di ambienti domestici semplici, accoglienti e per questo bellissimi.

35 anni fa, nel 1986, usciva il primo numero di D&D, Diseño y Decoración. Nello stesso anno, per coincidenza, un gruppo di designer che aveva partecipato precedentemente a Casa FOA, si è costituito con il nome di DarA (Diseñadores de Interiores Argentinos Asociados, ndr) con l'obiettivo di dare riconoscimento alla disciplina e riunire i professionisti più importanti. Un momento, dunque, in cui tutto si è incastrato alla perfezione per avviare un percorso ampio e collettivo nel settore dell'interior design, a cui ha partecipato da protagonista il mondo editoriale.

Oggi, infatti, il design argentino ha sempre più rilievo nella cultura del progetto internazionale. Designer come Cristián Mohaded (SaloneSatellite 2018, Fratelli Boffi, Oak Design, Penta Light, Roche Bobois, CC-Tapis, Durban, FV, Gebruder Thonet Vienna, Habitat), Federico Churba (Panzeri, Prandina, CB2, SaloneSatellite 2010), Gustavo Maggio (Blå Station) e la pluripremiata progettista di elementi urbani per gli spazi pubblici Diana Cabeza, sono solo alcuni nomi della nuova generazione affermatasi negli ultimi anni.

Parte del merito va anche a questo eccellente esempio di impegno nel raccontare e divulgare la cultura progettistica argentina entro e oltre i confini nazionali ‒ nel 2000, addirittura, D&D è stata tra le prime riviste a sbarcare su internet con il proprio sito web e ad iniziare a sperimentare poco dopo con i social network. Così, mentre per tutti questi anni è rimasta portatrice dei valori della comunità dei progettisti argentini e delle istituzioni che parlano di arte, tecnica e cultura, Diseño y Decoración continua ancora oggi a coltivare il proprio rapporto con le figure creative del luogo, raccontandone le opere, promuovendone l'incontro con le aziende e divulgando le eccellenze produttive argentine.

Il risultato di ogni numero (e di questo in particolar modo) è così un'accurata selezione del meglio del design argentino e internazionale, raccontato attraverso gli scorci di alcune delle case più belle del mondo, che ritraggono poeticamente l'essenza dell'abitare contemporaneo: modesta, confortevole, rassicurante e in armonioso dialogo con la natura circostante.

 

 

Crediti

Video: Michele Foti

Testo originale: Virginia Braun

Foto: courtesy of Diseño y Decoración

Magazine: Diseño y Decoración

Editore: Editorial Primera Línea S.A.

Scopri il magazine

21 dicembre 2021