Arredi di design in metallo: le novità al Salone del Mobile 2024

salonemilano, Kenneth Cobonpue

Kenneth Cobonpue, sedute Spin

Le interpretazioni più innovative in fatto di arredi e complementi in acciaio, alluminio e carbonio sono minimaliste e associano ai metalli bambù, legno, marmo e vetro

Finiture eleganti, linee pulite e strutture solide: sono le caratteristiche legate all’utilizzo del metallo per sedute, madie, panche, sgabelli e tavoli che fanno dell’essenziale la loro cifra stilistica. Acciaio, alluminio e persino carbonio attingono alle possibilità di lavorazione di materiali per definizione duttili per creare arredi e complementi di ispirazione minimalista, talvolta orientale, dove l’elemento sorprendente è l’accostamento ad altre materie che ne enfatizzano la sostanza estetica. 

Come succede per la sedia Lira di Daniel Rybakken per Alias, dove due basi in acciaio verniciato a polvere con inserti in feltro o plastica rigida, a scelta, diventano il motivo estetico portante. La sedia, impilabile, è realizzata in legno massello di frassino con seduta e schienale in legno di frassino curvato.  

L’alluminio caratterizza la collezione Weaving Collection di estudi{H}ac JMFerrero per Kriskadecor in una lavorazione singolare dove varie tecniche di intreccio dei fili metallici danno vita a una serie di 14 modelli di tende. Usando un sistema di pixel a diverse scale, si ottengono effetti ottici tridimensionali che, grazie alla riflessione del materiale, compongono infinite gradazioni di luce, colore e texture. 

Hi-tech e artigianalità si incontrano nelle sedute Spin del designer filippino Kenneth Cobonpue: filamenti di carbonio, uno dei materiali più resistenti e leggeri esistenti in natura, vengono deposti in uno stampo creando motivi a rombi e smerli in un sistema radiale apparentemente infinito che suggerisce lievità ed eleganza. 

Emu presenta la collezione Collier di LCM Marin Design Studio che gioca sull’importanza dei dettagli e dei contrasti geometrici. Sospesa tra classico e contemporaneo, tra artigianalità e innovazione, la famiglia comprende al momento sedia, poltroncina, poltrona relax e tavoli in acciaio, ma il progetto prevede l’ampliamento del catalogo. 

Nao Tamura, specializzata in comunicazione e design grafico, ha ideato per Porro la collezione Origata, composta da una panca e una consolle, che si ispira alla realizzazione dei kimono, gli abiti tradizionali giapponesi, in cui il tessuto piatto e rettangolare viene tagliato secondo linee rette e poi cucito in modo da evitare scarti. Lo stesso principio è stato ripreso nella realizzazione di questi arredi, creati da un foglio di alluminio tagliato e assemblato attraverso viti, massimizzando l’utilizzo del materiale. 

Siona di Visionnaire si coniuga in una mobile bar e in un mobile basso, con struttura in multistrati e MDF, top in marmo sagomato, ante in legno verniciato con fianchi curvi e basamento formato da un fondo emisferico. Qui l’elemento di interesse è lo zoccolo in legno rivestito in lamiera di acciaio satinato oppure ottone bronzato tamponato a mano. 

Essenziale, grafico e versatile, Duetto di 967arch per MDF Italia è uno sgabello adatto agli ambienti contract ma anche agli spazi domestici. Le sue due sottili lame in metallo in tensione che sostengono una seduta sinuosa in polipropilene creano un dialogo armonioso tra i materiali. Duetto è disponibile in due finiture e due altezze. 

Azienda danese specializzata nei mobili da esterno, Mindo conferma la sua scelta di sostenibilità nella proposta di un set da pranzo moderno dove i mobili pieghevoli sono progettati per ottimizzare lo spazio sia durante la spedizione sia nello stoccaggio nelle abitazioni. La Mindo 121 Folding Chair associa il bambù, risorsa rapidamente rinnovabile, a una struttura in metallo che suggerisce solidità. 

Ricerca la purezza delle forme Sensei Desk di Gallotti&Radice, scrittoio con struttura in metallo e piano in legno laccato “deep black”. Contemporaneamente l’interesse del concept è rilanciato nella proposta di varie tipologie di top: in marmo, rivestito in pelle o, su quello in legno, con un piano in cristallo molato nella finitura esclusiva “Rosso Marte” oppure retroverniciato brillante nei colori del campionario. 

Si ispira all’universo dei volatili e in particolare al movimento degli stormi nel cielo autunnale la collezione di tavolini Flocks di De Castelli, disegnata da Matteo Zorzenoni.  I top sono realizzati in lastra di ottone o rame, dalle forme circolari semplici o intersecate, che poggiano su uno o due cilindri di diversi diametri. La finitura DeErosion caratteriza il top creando una sensazione tattile 3D in modo naturale ed elegante.

La collezione Wave, disegnata da ruga.perissinotto, introduce un nuovo linguaggio estetico nel catalogo di Fantin: il metallo curvato. In particolare, il piano dello scrittoio sospeso, lungo 105 cm e profondo 35 cm, confluisce morbidamente nel sottostante ripiano, al contempo elemento strutturale e funzionale. Disponibile per essere collocato sia sul lato destro sia su quello sinistro, questo pratico vano può essere personalizzato con o senza cassetto.

Infine, si chiama Decumano la serie di tavoli executive e meeting che Giulio Iacchetti e Matteo Ragni hanno ideato per Fantoni, fissi e regolabili in altezza, rettangolari, quadrati e rotondi di diverse dimensioni. I piani trasparenti mettono in luce lo snodo in metallo che rappresenta l'essenza di una struttura solida dove risalta la purezza. Le finiture sono caratterizzate da una rigorosa palette di colori sobri ed eleganti: nero, grigio, champagne e rosso Minio. 

salonemilano, alias

Alias, Lira Chair, design by Daniel Rybakken - Ph. Saverio Lombardi Vallauri

salonemilano, kriskadecor

Kriskadecor, Weaving Collection, design by estudi{H}ac JMFerrero 

salonemilano, Kenneth Cobonpue

Kenneth Cobonpue, sedute Spin

salonemilano, emu

Emu, Collier, design by LCM Marin Design Studio - Ph. Andrea Mariani

salonemilano, porro

Porro, Origata, design by Nao Tamura - Ph. Saverio Lombardi Vallauri

salonemilano, visionnaire

Visionnaire, Siona 

salonemilano, MDF Italia

MDF Italia, Duetto, design 967arch

salonemilano, mindo

Mindo, Mindo 121 Folding Chair

salonemilano, gallotti&radice

Gallotti&Radice, Sensei Desk - Ph. Depasquale+Maffini

salonemilano, De Castelli

De Castelli, Flocks - Ph. Andrea Mariani

salonemilano, fantin

Fantin, Wave, design by ruga.perissinotto

salonemilano, fantoni

Fantoni, Decumano, design by Giulio Iacchetti + Matteo Ragni

Salone del mobile Salone del mobile
29 maggio 2024