salone reads logo
Interior of a bathroom

courtesy Vismaravetro

I 20 anni di Assobagno tre le pagine dei giornali 

Bathtub detail

Quotidiani e riviste celebrano l’anniversario dalla costituzione dell’associazione dei produttori dell’arredo bagno e del settore termoidrosanitario, tra straordinari obiettivi raggiunti e nuove sfide dietro l’angolo

L’assemblea annuale di Assobagno ha coinciso in questo 2022 con la celebrazione di una ricorrenza speciale: i 20 anni di storia dell’associazione, nelle parole del presidente Elia Vismara “un traguardo importante per l’evoluzione del settore e della vita associativa”.  
Al centro della riflessione di Vismara, è emerso come in questa occasione si sia voluto ricordare la storia delle imprese, cuore dell’associazione, che hanno saputo evolversi, svilupparsi verso il futuro anche nei momenti di grande difficoltà. Soprattutto, il settore dell’arredo bagno è stato in grado di adattarsi in maniera flessibile e rapida ai cambiamenti dei modi di vivere, e di reinterpretare continuamente e con audacia il ruolo della stanza da bagno. 
Nonostante siano molte le difficoltà che l’attuale scenario economico e geopolitico pone nel prossimo futuro, il Centro Studi di FederlegnoArredo prevede che l’anno chiuderà a +10,3% e che la stragrande maggioranza delle imprese reputa che chiuderà l'anno con ricavi in crescita rispetto all'anno precedente per quanto riguarda le vendite sul mercato interne, mentre percentuale scenderà per l'estero.  

Il fatturato complessivo, riporta infatti Pambianco Design in un focus dedicato riprendendo i dati ufficiali di FederlegnoArredo, ammonta a 3.807 milioni di euro. “Nel dettaglio, il comparto, con le sue 972 imprese e 22.624 addetti, ha fatto registrare un andamento positivo grazie al forte legame con la componente residenziale. Bene il mercato interno, che ha contribuito al giro d’affari per 2.104 milioni (+29,9% rispetto al 2020, +14,1% sul 2019), mentre l’export per 1.703 milioni (+14,4% sul 2020, +8,5% sul 2019). […] Intanto, nel periodo gennaio-maggio 2022, le esportazioni, che costituiscono il 45% delle vendite complessive, ammontano a 793,6 milioni di euro (+13,75 sul 2021). [...] I numeri sono stati evidenziati in occasione dell’assemblea di Assobagno, che del comparto dell’arredobagno rappresenta circa il 50%, e che quest’anno ha compiuto i 20 anni di vita.” 

L’editoriale di Assobagno del numero di settembre-ottobre della rivista italiana specializzata Il Bagno Oggi e Domani – intitolato “Guardare con fiducia alla seconda parte dell’anno” - racconta che il Salone Internazionale del Bagno 2022, all’interno della 60esima edizione del Salone del Mobile.Milano, “ha dato alle imprese partecipanti e al settore un’iniezione di fiducia e tanta voglia di andare avanti. Una settimana di grande gioia, festa e business, che contrariamente al pensiero di molti ha portato tantissimi operatori stranieri e nuovi contatti decisamente interessanti.” Sulla scia di questa rinnovata fiducia, dunque, l’assemblea è stata un momento di ritrovo e confronto all’insegna di diverse celebrazioni, ha dato modo di ripercorrere la storia dell’associazione e anche di presentare progetti per il futuro. In questo focus de Il Bagno Oggi e Domani, si rimarca anche l’importanza del Centro Studi di FederlegnoArredo, che per ogni comparto analizza i mercati ed individua i driver di crescita, uno strumento sempre più centrale nello sviluppo delle nuove strategie – anche quelle di difesa e prevenzione rispetto a quello che si prospetta essere un autunno con molte incertezze.  

Come sottolinea Il Sole 24 Ore con un articolo di Giovanna Mancini del 15 settembre, anche tra le file di Assobagno – nonostante gli eccellenti risultati economici riportati in apertura – c'è però preoccupazione per i costi delle materie prime e di tutti quei semilavorati che arrivano da aziende energivore – vetri, ceramiche e metalli in testa. “Lo scenario è complesso” - ha infatti dichiarato Vismara a Il Sole 24 Ore – “ma le aziende hanno dimostrato in questi anni di saper reagire alla crisi innovandosi e investendo in ricerca, soprattutto sulla sostenibilità e il risparmio idrico. Questa è stata la chiave per la crescita in questi 20 anni e lo sarà anche per i prossimi”. 

Anche la rivista online e-duesse.it infatti apre con l’affermazione “Assobagno taglia il traguardo dei vent’anni ed è ora di consuntivi per pianificare il futuro”, per sottolineare come la ricorrenza sia stata un’occasione per fare il punto sugli obiettivi raggiunti, e allo stesso tempo di fissarne di nuovi, in linea con le sfide che pone la condizione attuale. Una pianificazione che ha tuttavia al centro l’ottimismo e l’entusiasmo di un’associazione – forte proprio del suo grande gioco di squadra – che è stata in grado di portare a termine con successo ciò che si era prefissata, superando le aspettative in termini economici, ma anche qualitativi ed estetici, con molta sinergia.  

3 ottobre 2022