Sette workshop estivi in giro per l’Europa

rivoluzione delle seppie, beach

Glocal Tools, workshop by La Rivoluzione delle Seppie in Belmonte Calabro, 2020. Photo Nicola Barbuto

Dalla Svezia alla Sicilia, abbiamo selezionato una serie di laboratori e summer school per chi vuole nutrire la propria mente anche durante la stagione estiva

“Prendi sul serio il tuo piacere” diceva Charles Eames. Per chi questa estate vuole seguire l’attitudine del celebre designer statunitense e unire momenti di svago ad altri di approfondimento e crescita personale, abbiamo selezionato sette workshop di architettura e design in giro per l’Europa. Queste scuole estive sono perfette per chi vuole evadere dalla città, in quanto si trovano spesso lontano dai grandi centri urbani, in borghi, centri minori o immersi nella natura. Altro elemento chiave di ogni laboratorio è l’interdisciplinarità. L’architettura si confronta con altri sguardi e modi di fare: dalle scienze naturali alle arti performative, dalla gastronomia alle pratiche relazionali.

Domaine de Boisbuchet

In mezzo alle campagne francesi, a Lessac, si trova Boisbuchet, una tenuta storica che dal 1986 ospita workshop legati al design e accoglie studenti e professionisti da tutto il mondo. In 150 ettari di terreno, dove oggi sono sparpagliati circa 20 edifici – tra architetture storiche e nuovi padiglioni – ogni estate 400 tra studenti, designer, architetti e creativi di tutti i tipi lavorano al fianco di autori internazionali per esperienze progettuali di una o più settimane. Il tema di sperimentazione per quest’anno è “Repair, Recharge, Reset” e tra i designer invitati a insegnare troveremo Adam Nathaniel Furman, Soft Baroque, Faye Toogood, Marlène Huissoud…

Domaine de Boisbuchet
26 giugno – 3 settembre 2022
Lessac, Francia
www.boisbuchet.org

domaine de boisbuchet, castle, countryside, people reading on the grass

Domaine de Boisbuchet, workshop by Luís Úrculo, 2011. Photo Choche Gómez

Crossings

Quello organizzato da La Rivoluzione delle Seppie è molto più di un normale workshop, è la costruzione di una comunità. Il manifesto del collettivo, infatti, dice: “Siamo una comunità effimera, perché di passaggio; ibrida, perché fatta di diversità. Insieme siamo alla ricerca di una nuova identità. Insieme immaginiamo, creiamo, agiamo. La nostra impronta è la sintesi dei nostri volti.” È attraverso una serie di laboratori multidisciplinari che architetti, artisti e professionisti vari stanno trasformando il borgo di Belmonte Calabro in Belmondo, una vera e propria (piccola) utopia.

Crossings
17 – 24 luglio 2022
Belmonte Calabro, Italia
www.larivoluzionedelleseppie.org

The School of the Untold

Il Design Campus è una piattaforma curatoriale, interdisciplinare che indaga questioni urgenti legate alla contemporaneità attraverso le pratiche e la cultura del design. Componente centrale dell’iniziativa è la summer school, quest’anno curata dallo studio italiano Formafantasma, e che consiste in una serie di workshop settimanali condotti da designer e professionisti, tra cui Studio Plastique, Martina Muzi, Izaskun Chinchilla, Ruggero Pietromarchi, Parasite 2.0… Il programma didattico andrà a sviscerare il rapporto tra risorse naturali, manufatti e materialità. Attraverso un’indagine sulla ricca collezione del museo si esploreranno le untold stories che si celano dietro l’eredità degli oggetti esposti.

Design Campus: The School of the Untold
17 luglio – 27 agosto 2022
Dresda, Svezia
www.designcampus.org

Design Campus 2021, workshop

Design Campus 2021: Design & Democracy. © SKD, photo Oliver Killig

Rasoterra. Imparare dalla Selva

Rasoterra intende costruire ambienti dinamici che evolvono nel tempo grazie all’interazione tra uomini. Una serie di laboratori a Caltagirone, in Sicilia, propone la costruzione di micro-architetture per imparare dalla selva, facendo esperienza degli elementi terresti primordiali. Questi sono condotti da esperti provenienti da diversi ambiti della progettazione (architettura, arte, landscape, design), e si intrecciano a gruppi guidati da specialisti della scrittura, della grafica, del web e della fotografia. Anche le occasioni dei pasti saranno  progettate e gestite da un laboratorio gastronomico di cucina conviviale. 

Rasoterra. Imparare dalla Selva
27 agosto – 2 settembre 2022
Boschi di Santo Pietro, Caltagirone, Italia
www.boscocolto.org

Adriatica

Organizzato dalla AA – Architectural Association di Londra, Adriatica è un progetto a lungo termine che analizza la condizione urbana della costa adriatica, e che quest’anno si concentrerà sul suo tessuto produttivo. Attraverso un programma di conferenze pubbliche, laboratori, escursioni e masterclass online si guarderà al territorio – il suo passato, la sua condizione attuale e le potenzialità future – e le sue trasformazioni, attraverso un’analisi delle forze sociali, tecnologiche ed economiche che lo determinano.

Adriatica
26 agosto – 2 settembre 2022
Pesaro, Italia
https://www.aaschool.ac.uk/academicprogrammes/visitingschool/adriatica

nature, flowers, temporary architecture

Rasoterra. Imparare dalla Selva

StugaProject

Giunto alla sua 18° edizione, il workshop StugaProject, organizzato dallo studio milanese AtelierFORTE, comprende un’esperienza immersiva nel territorio di Hallefors in Svezia, per imparare a lavorare il legno e costruire secondo le tecniche tradizionali locali. L’obiettivo del laboratorio è quello di riavvicinare la natura all’arte, all’architettura e al design, secondo lo stile ArkiZoic, per cui l’architettura si ispira all’evoluzione naturale degli esseri viventi. I partecipanti realizzeranno una casetta di legno (in svedese “Stuga”) o una grande installazione ed esploreranno il territorio, alla scoperta dei laghi in compagnia degli animali selvatici locali.

StugaProject
1 – 12 agosto 2022
Hallefors, Svezia
www.atelierforte.com/blog/2022/06/13/stugaproject2022/

atelierforte, stuga project, wood, laboratories

StugaProject

Difficult Heritage Summer School

L’Ente di Decolonizzazione è una nuova istituzione che per il secondo anno organizza a Carlentini, in Sicilia, una summer school internazionale che coinvolge studenti e ricercatori del Royal Institute of Art Stockholm, e della University of Basel oltre, ovviamente, la comunità locale. Il laboratorio, teorico e pratico, si focalizza sul Borgo Rizza, un villaggio di nuova costruzione realizzato dall’Ente di Colonizzazione della Sicilia nel 1940. Indaga la dimensione sociale e politica dell’architettura e si interroga su come rapportarsi con un patrimonio “difficile” come quello di epoca fascista. Obbiettivo a lungo termine è quello di trasformare il borgo abbandonato in un nuovo spazio civico per organizzazioni locali e internazionali.

Difficult Heritage Summer School
3 – 10 settembre 2022
Carlentini, Sicilia
www.instagram.com/entity_of_decolonization/

outdoor living room, carpets, couches

Difficult Heritage Summer School, Borgo Rizza, Carlentini, Sicilia, 2021. Photo Sara Pellegrini

22 luglio 2022