5 maestri del design di ieri e di oggi che bisogna conoscere

00_H_Sottsass1

Ettore Sottsass, promoted by Cosmit and Organized by iSaloni spa on the occasion of the Salone Internazionale del Mobile – april 1999

Una raccolta di ritratti, sotto forma di intervista o ricordo, di cinque maestri del design italiano. Articoli che indagano visioni, credi e progetti di questi architetti e designer per raccontare i loro diversi volti e intenti e il loro impegno rispetto alle grandi tematiche contemporanee.

Intervista doppia. Michele De Lucchi e i Formafantasma
Sulla resilienza, l’ecologia, la disciplina e le nuove generazioni: Michele De Lucchi e Simone Farresin si confrontano sul ruolo olistico che il design dovrebbe avere per progettare un futuro sostenibile.

01_header forma delucchi

Gaetano Pesce: “Nessuno è perfetto”
Una grande mostra personale a Shenzhen con interminabili code fuori, progetti sperimentali tra cui un tavolo senza gambe e quell’immutato senso di libertà. Una lunga chiacchierata, da New York, con l’architetto e designer Gaetano Pesce.

02_Nobody's Perfect_H

Gaetano Pesce, Nobody’s Perfect 

Il primo Salone senza Mari, Hans Ulrich Obrist ricorda il Maestro
Il direttore artistico della Serpentine Galleries riporta alla mente l’approccio e il pensiero di Enzo Mari, ancora contemporaneo e attuale.

03_Header_HUO-by-Juergen-Teller

Indossare Sottsass
La carriera di Ettore Sottsass Jr. è caratterizzata da un’assoluta poliedricità. Architetto, artista, designer, disegnatore e scrittore, nei primi anni Sessanta inizia a creare “ornamenti” per il corpo umano, gioielli che diventano una sorta di traduzione tridimensionale del piacere di riscoprire la propria esistenza attraverso il contatto con un oggetto estraneo. 

00_H_Sottsass1

Ettore Sottsass, promoted by Cosmit and Organized by iSaloni spa on the occasion of the Salone Internazionale del Mobile – april 1999

3 gennaio 2022