Peter-Philipp Schmitt

Peter-Philipp Schmitt

Peter-Philipp Schmitt incontrò Marva Griffin per la prima volta a Milano nel 2002. Fu il suo primo Salone del Mobile e il quinto SaloneSatellite di lei. Il giornalista rimase impressionato dal gran numero di giovani designer provenienti da tutto il mondo che ebbero la possibilità di mostrare il loro lavoro in occasione di questa fiera notissima. Da allora ha visitato il SaloneSatellite ogni anno, tra l’altro, anche alla ricerca di designer tedeschi emergenti, per scrivere di loro, come, ad esempio, di Sebastian Herkner proveniente da Offenbach, che Schmitt ha scoperto nel 2009 e che ora è famoso in tutto il mondo. 

Peter-Philipp Schmitt è nato nel 1967, vive e lavora a Francoforte. A novembre celebrerà il 25° anniversario in veste di direttore della Frankfurter Allgemeine Zeitung (F.A.Z.). Poco dopo l'inizio di questa carrier ha cominciato a scrivere sempre e comunque di interni e design, inizialmente soprattutto nella Frankfurter Allgemeine Sonntagszeitung. Dal 2013 fa parte anche della redazione del Frankfurter Allgemeine Magazin che appare 18 volte all'anno come supplemento al quotidiano del sabato o della domenica. Il supplemento non tratta solo lo stile di vita con un focus sulla moda e il design. La rivista tratta anche una varietà di altri argomenti di attualità e si avvale a tale scopo anche dei corrispondenti della F.A.Z., che sono presenti in tutto il mondo.