Il sofisticato progetto del comfort: il design raccontato dai magazine

Mag Culture, London

magCulture, London, ph Dunja Opalko

Come saranno divani e poltrone di domani e cosa rende questi arredi così speciali nelle nostre case? Lo abbiamo chiesto ai direttori di Stir e Goodesign

Stir World e Goodesign raccontano il loro punto di vista sull’universo dei divani, delle poltrone e di tutti quegli oggetti d’arredo che rendono le nostre vite magicamente confortevoli, nel secondo appuntamento dedicato alla scoperta del design visto delle redazioni di tutto il mondo. 

Attorno ai divani e alle zone living convergono le più varie azioni quotidiane, dall’intrattenimento al riposo, dall’ospitalità al lavoro da casa, rendendo il salotto il cuore pulsante delle abitazioni. Ecco perché proprio a partire dagli oggetti che arredano questi luoghi si possono scoprire e indagare le sfaccettate evoluzioni dell’abitare contemporaneo, in un’area della casa che per prima riflette i cambiamenti nei modi di vivere, ma anche – e soprattutto – nei modi di progettare.  
Sulla stratificata complessità della progettazione degli arredi imbottiti si concentra infatti Amit Gupta, founder ed editor in chief del magazine indiano STIR: “C'è qualcosa di profondamente interessante negli aspetti stratificati dei mobili imbottiti, poiché questa particolare branca del product design implica un impegno progettuale su più livelli. In superficie c'è il tessuto stesso, con la sua tattilità, i suoi pattern e la sua longevità. Sarebbe facile guardare a questo guscio esterno semplicemente come ad un dettaglio visivo ed estetico, ma dalla grafica al progetto della tessitura, il rivestimento di un imbottito può raccontare una storia oltre la sua funzionalità. A lavorare poi in tandem con il rivestimento, è ovviamente la struttura che lo tiene insieme. Sebbene nascosto, questo scheletro guida la forma e la funzione di qualsiasi prodotto. All'interno di un unico oggetto è perciò possibile vedere racchiusa la collaborazione tra numerose specializzazioni, dalla progettazione grafica e tessile alla fabbricazione dei materiali. Una varietà di queste collaborazioni e concezioni è visibile sulla nostra piattaforma STIRpad.com che non solo mette in evidenza i prodotti di marchi come Armani Casa, Poltrona Frau, Turri, Laura Meroni, Visionnaire, ecc. ma mostra anche oggetti di alcune delle più importanti gallerie di design xel mondo. Non si tratta solo di esprimere un punto di vista, ma di celebrarne uno completamente nuovo. Pur inseguendo costantemente le novità infatti, STIR – in quanto realtà divulgativa - intende fare un ulteriore passo avanti e pensare al futuro".

Per Dana Ben BaruchYulia Prilik-Niv, editor in chief del magazine israeliano Goodesign, il divano è soprattutto “un caldo e affettuoso abbraccio”, specialmente all’indomani di una pandemia globale che ha acceso i riflettori sui nostri spazi domestici, intimi e privati, ma anche ibridi più che mai. “Il divano è il mobile più significativo del soggiorno e probabilmente della nostra casa. Possiamo anche dire che non c'è soggiorno senza divano, a volte con le poltrone ad accompagnarlo. Quindi quali sono le novità nel campo dei divani e cosa ci riserva il futuro? Un divano è caratterizzato da due caratteristiche fondamentali che devono coesistere per creare il l'arredo perfetto: il comfort e il design, ed entrambi hanno la stessa importanza nelle nostre scelte. Il design è una caratteristica estetica che ci aiuta a trovare l'equilibrio interiore nello spazio domestico, mentre il comfort ci permette di raggiungere l'equilibrio con il nostro corpo. Questo è particolarmente vero in un mondo in cui sempre più persone lavorano da casa, ed alcune addirittura direttamente dal divano in soggiorno. Così, dopo circa due anni di epidemia globale, i divani stanno acquisendo ancora più importanza e significato poiché sono quell'unico elemento avvolgente, confortevole, pacifico e riposante nel nostro luogo più intimo e privato: il cuore della casa. Chi non vorrebbe progettare una stanza che sembra un abbraccio caldo e amorevole?” 

In apertura: magCulture, Londra, “risorsa online, negozio di riviste, organizzatore eventi e consulente editoriale. ‘We love magazines’ è il suo grido di battaglia, che esprime la convinzione che la creatività editoriale sia una disciplina in costante evoluzione che continua ad adattarsi alle tecnologie e alle circostanze.”

Scopri le anteprime

14 aprile 2022