Focus on Ubalt

00_H_Focus-on-Ubalt_1_moulins_ubal

Moulin, ph. Ubalt

Eleganti, sintetici e rigorosi, con incursioni di colori forti e concept decisi: così gli interni del duo UBALT si affermano con personalità diventando negozi, ristoranti, pop-up store e case che mettono insieme texture e fantasie geometriche con insolita armonia.

Nome: UBALT / Nastasia Potel e Mylène Vasse

Dove lavorate? A Parigi.

Il vostro account su instagram: @ubalt.architectes

Descrivi di che cosa si occupa il vostro studio: siamo uno studio che progetta interni e scenografie.

Dove avete studiato? Ci siamo conosciute alla ENSAV (Ecole Nationale d'Architecture de Versailles), e per un anno Nastasia ha studiato a La Cambre a Bruxelles.

Il progetto che state seguendo in questo momento: in questo periodo i progetti sono piuttosto vari: alcune ristruttuazioni di appartamenti, ma anche alcuni negozi e una birreria.

Quello che avete appena completato: sul fronte delle scenografie, facciamo parte del team che ha disegnato l’ultimo pop-up store di Jacuqmus, ma abbiamo anche appena terminato un appartamento di 95 metri quadrati a Parigi in un’ex laboratorio.

Il progetto che sognate un giorno di realizzare: sarebbe interessante lavorare su uno spazio pubblico e su un luogo di culto.

ART_01_Focus-on-Ubalt_2_ubalt-portrait

Ubalt, Nastasia Potel and Mylène Vasse

Il progetto che ti ha più influenzato: Fondazione Prada di OMA, a Milano.

L’elemento che non può mancare in ogni vostro progetto: cerchiamo sempre di creare contesti formali che vengano enfatizzati dal confronto di più materiali. Lo specchio è un dettaglio ricorrente che utilizziamo nei nostri progetti per portare luce, creare dei trompe-l'oeil o ampliare lo spazio.

Centro città o geografie remote? Dipende dal periodo dell’anno! Ma nel complesso diremmo di essere due ragazze di campagna che sono diventate molto urbane.

Qualcosa che avete in casa e che hai disegnato voi: i nostri tavoli, in corian quello di Mylène e in cemento colorato quello di Nastasia.

Cosa vi piace regalare? Oggetti personalizzati e fotomontaggi ironici.

Se in casa poteste costruire un passaggio segreto, dove porterebbe? In un cortile pieno di piante.

ART_02_Focus-on-Ubalt_3_le-grand-marais_ubalt

Le grand Marais, ph. Yohann Fontaine

Cosa fate di solito la domenica? Mangiamo ostriche e beviamo vino bianco.

Il tuo posto preferito a Milano: di nuovo, Fondazione Prada.

Slava Balbek vi chiede: qual è il potere della debolezza? Il potere della debolezza è dover puntare sempre più in alto per crescere.

Vorreste fare una domanda all'intervistato che verrà dopo di voi? Qual è il tuo periodo storico preferito, e perché?

G_01_Focus-on-Ubalt_4_adidas-x-insep

Adidas x Insep ph. Yohann Fontaine

G_02_Focus-on-Ubalt_5_adidas-x-insep_ubal

Adidas x Insep ph. Yohann Fontaine

G_03_Focus-on-Ubalt_6_korean-corner

Korean Corner, ph. Valentin Fougeray

G_04_Focus-on-Ubalt_7_korean-corner

Korean Corner, ph. Valentin Fougeray

G_05_Focus-on-Ubalt_8_18-julliet

18 Juillet, ph. Yohann Fontaine

G_06_Focus-on-Ubalt_9_les-enfants-rouges

Les enfants Rouges, ph. Ubalt

G_07_Focus-on-Ubalt_10_les-enfants-rouges

Les enfants Rouges, ph. Ubalt

G_08_Focus-on-Ubalt_11_moulins

Moulin, ph. Ubalt

G_09_Focus-on-Ubalt_12_le-grand-marais

Le grand Marais, ph. Yohann Fontaine

G_10_Focus-on-Ubalt_13_le-grand-marais

Le grand Marais, ph. Yohann Fontaine

G_11_Focus-on-Ubalt_14_le-grand-marais

Le grand Marais, ph. Yohann Fontaine

Salone del mobile Salone del mobile
3 marzo 2022