Salone del Mobile Milano

Leone d’Oro alla carriera a Kenneth Frampton

Un maestro che ha influenzato e ispirato generazioni di studenti e architetti

E' stato attribuito, su proposta delle curatrici Yvonne Farrell e Shelley McNamara, a Kenneth Frampton, celebre storico e critico nato a Londra nel 1930, il Leone d’Oro alla carriera della 16a Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia. 

Formatosi alla Architectural Association di Londra, Frampton insegna dal 1972 alla Columbia University di New York. Ha influenzato e ispirato diverse generazioni di studenti e architetti. Tra i suoi libri più noti vi è Towards a Critical Regionalism del 1983, pietra miliare del dibattito sul contesto e sulla cultura del luogo. 

 

Ed ecco la motivazione, stilata da Yvonne Farrell e Shelley McNamara: 
«Attraverso il suo lavoro Kenneth Frampton occupa una posizione di straordinaria intuizione e intelligenza, combinata con un senso di integrità unico. Si distingue come la voce della verità nella promozione dei valori chiave dell’architettura e del suo ruolo nella società. La sua filosofia umanistica, in relazione all’architettura, è radicata nella sua scrittura e ha costantemente argomentato questa componente umanistica attraverso tutti i vari “movimenti” e tendenze dell’architettura, spesso fuorvianti, nel XX e XXI secolo». 
 

Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato il 26 maggio 2018 nel corso della cerimonia di inaugurazione della Biennale Architettura 2018, aperta al pubblico nello stesso giorno alle ore 10. 
MR


Sito web ufficiale della Biennale Architettura 2018: www.labiennale.org

NH_18_Frampton_Leone_d-oro.jpg