Salone del Mobile Milano

Una minuscola casetta russa da sogno

Avete mai sognato una casetta minuscola in mezzo alla natura? Magari per sfuggire alla spaventosa monotonia delle giornate lavorative di otto ore o allo stress della vita di città tra ingorghi di traffico e scadenze da rispettare. Stiamo parlando della voglia di cedere alla tentazione di vivere in un paesaggio bucolico lontano dalle metropoli, dove è la natura a dettare le regole. Questa potrebbe essere l’idea alla base di Torii House, la casetta minuscola – progettata dagli architetti moscoviti ventinovenni Julia Kaptur e Stas Kaptur – vincitrice del secondo premio della quarta edizione del Ryterna Architectural Challenge 2018 Tiny House.

Disegnare una casa minuscola potrebbe sembrare un compito piuttosto semplice per uno studio architettonico medio, ma Ryterna ha lanciato un concorso imponendo alcune regole e limitazioni al progetto. In primo luogo, la struttura non doveva superare i 25 metri quadrati e doveva comprendere quattro aree principali, nello specifico una cucina, un bagno, una camera da letto e un salotto. Inoltre, l’unica comunicazione esterna permessa era l’elettricità, implicando che i progettisti dovevano ideare in un sistema chiuso per quanto riguarda approvvigionamento, trattamento e riciclo dell’acqua e avere un prodotto finale praticamente indipendente. Ryterna ha posto un ulteriore paletto al design richiedendo che la casetta potesse essere utilizzabile tutti i mesi dell’anno; non erano permessi cottage estivi. Infine, i moduli dovevano essere trasportabili, dunque bisognava integrare dei punti di aggancio per il sollevamento tramite gru.

“Abbiamo partecipato al Ryterna Module Competition perché è un grande sogno creare qualsiasi spazio in ambienti pittoreschi, difficili da raggiungere, come la sponda di un fiume o il fitto di una foresta”, commentano i Kaptur. “Ci piace la scala del progetto, perché è possibile ideare un progetto con dettagli curati. Ci è piaciuto il fatto che l’organizzatore del concorso sia una società di costruzioni che ha l’opportunità di realizzare i progetti degli architetti”.

Il design modulare di Torii House è diviso in quattro sotto-sezioni che utilizzano elementi condivisi e un design innovativo per impiegare lo spazio in maniera più efficace. La casa standard è composta da un salotto e due stanze ai lati: una camera da letto e una cucina con bagno. La camera da letto ha un letto di 2x2 metri, comodo per assumere qualsiasi posizione, e un caminetto, condiviso con il salotto, che fornisce il calore in inverno. La cucina è lunga due metri e contiene tutto l’essenziale per cucinare comodamente. Le pareti esterne sono trasparenti, per poter godere della natura da qualsiasi stanza, e dispone di porte scorrevoli, in modo da trasformare il salotto in una veranda nei mesi estivi. Grazie al design modulare di Torii House è possibile assemblare la propria casa personalizzata in fase costruttiva, o ampliare quella esistente, in modo che ogni casa risulti unica.

 

NH_18_A-tiny-Russian-Dream-House_G_001.jpg
NH_18_A-tiny-Russian-Dream-House_G_002.jpg
NH_18_A-tiny-Russian-Dream-House_G_003.jpg