Salone del Mobile Milano

Homo Faber. Crafting a more human future

Ospitata presso il complesso monumentale della Fondazione Giorgio Cini, Homo Faber è la celebrazione di tutto quello che le mani dell’uomo sanno fare meglio di qualunque macchina, un viaggio alla scoperta dei mestieri d’arte e del patrimonio di competenze e creatività dei migliori designer europei e un’esperienza coinvolgente, che consentirà ai visitatori di ammirare gli artigiani all’opera per comprendere come, attraverso la connessione tra mano, testa e cuore, si possano generare opere autentiche il cui valore si perpetua nel tempo.

Le gallerie, i chiostri, la biblioteca, l’ex-piscina Gandini, accoglieranno fino al 30 settembre lavori di alto artigianato, installazioni, laboratori, realtà virtuale per esperire il meglio del ‘saper fare’, dai mestieri più rari e tradizionali alle pratiche più innovative e contemporanee. La rassegna è un raccolta di mirabilia da cui lasciarsi sopraffare. Dalle opere dei maestri soffiatori di vetro alla preziosità dei broccati tessuti come al tempo dei Dogi. Dalle creazioni di Chanel e Capucci all’artigiano londinese che, nell'era di Google Maps, ha sviluppato una tecnica per creare mappamondi interamente a mano. Dalla ceramista svedese che riaggiorna la tradizione centenaria delle stufe a legna all’ultimo secolo di storia riletto nei vasi di star come Gio Ponti e Richard Ginori. Dal trasporto del futuro con l'officina meccanica italiana specializzata in Ferrari al restauro del capolavoro di Van Dyck Ritratto di Marcello Durazzo, che per la prima volta torna a mostrarsi al pubblico. E ancora: come perdersi le velatrici di Santoni che decorano la pelle di coccodrillo, la pittura su porcellana di Nymphenburg, le ricamatrici del lino di Madeira, l’incisione di pietre dure di Cartier e l’incastonatura di gemme di Van Cleef & Arpels, i nasi che creano profumi per Aquaflor e i tessitori di tappeti Aubusson di Robert Four, a Venezia con un arazzo disegnato dal grafico francese Pierre Marie Agin?

L’esposizione si articola in sedici tappe tematiche concepite da progettisti, curatori e architetti di fama internazionale. Il team coinvolto dalla Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship – l’organizzazione internazionale senza fine di lucro con sede a Ginevra che ha ideato e organizzato l’evento – annovera personalità di spicco come Michele De Lucchi (che a sua volta ha coinvolto otto designer, tra cui Ugo La Pietra, Ingo Maurer, Marcel Wanders, Alfredo Häberli), Judith Clark, Jean Blanchaert, Stefano Boeri, India Madhavi, Stefano Micelli, Silvana Annicchiarico, Isabella Villafranca Soissons. I prestigiosi partner che hanno collaborato a Homo Faber sono Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, Fondation Bettencourt Schueller, Fondazione Giorgio Cini e Triennale Design Museum.

Homo Faber. Crafting a more human future

Fondazione Giorgio Cini
Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia

14–30 settembre 2018

www.homofaberevent.com

NH_18_Homo-Faber_G_001.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_002.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_003.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_004.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_005.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_006.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_007.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_008.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_009.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_010.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_011.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_012.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_013.jpg
NH_18_Homo-Faber_G_014.jpg

01. Mastro intagliatore veneziano, Bruno Barbon. 
© Susanna Pozzoli
02. Mosaico in marmo di Giulio Candussio 
© Giulio Candussio
03. Fondation Bettencourt Schueller, Produzione di un vaso Douglas al Centre International d’Art Verrier di Meisenthal
© Guy Rebmeister for the CIAV
04. Bellerby & Co Globemakers, mappamondi 
© Tom Burning
05. Biblioteca del Longhena  - Rendering of the Longhena library, Fondazione
Giorgio Cini 
© Civita Tre Venezie - apml
06. Sebastiaan Van Soest, decorazione foglia oro su pelle  
© Goudleeratelier Van Soest
07. Workshop exclusives © Civita Tre Venezie - apml
08. Manichino con crochet eseguito da Rosie Taylor Davis
© Concept Judith Clark, Crochet: Rosie Taylor Davies, 2012
Simone Handbag Museum Seoul
09. Andrea Chisesi © Open Care
10. Merry-Go-Round © Studio India Mahdavi
11. Lesage © Lesage
12. Lo yacht "Eilean"  © Officine Panerai
13. Il designer Philippe Tabet e Sergio Boldrin di Bottega dei Mascareri 
© Laila Pozzo - Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e Living Corriere della Sera
14. Vaso Klee di Andrea di Giuseppe © Creative Academy