Saba Italia PRESENTA

Gala

Contattaci
Saba Italia - Gala

Cristina Celestino disegna per Saba il nuovo sistema di sedute Gala inaugurando cosi la collaborazione con l’azienda. Il progetto risponde al desiderio di investigare il divano come luogo e non solo come mero prodotto funzionale, alla volontà di smaterializzare il concetto stesso di living tradizionale e di realizzare un divano dalla forte componente progettuale iconografica.

Saba Italia - Gala
Saba Italia - Gala
Saba Italia - Gala
Saba Italia - Gala
Saba Italia - Gala
Saba Italia - Gala
Saba Italia - Gala
Salone del mobile Salone del mobile

Con un sottile riferimento all'atmosfera retro-future dei divani da abitare degli interni anni '70, la nuova collezione esplora la flessibilità dell'imbottito con un volume no gender, scultoreo e sofisticato, che si presta ad interpretare diverse visioni di interni, da contesti abitativi, all’hotellerie. La spina centrale è un setto verticale che disegna curve plissé pronte ad ospitare, sia sul fronte che sul retro, pouf-seduta di diverse profondità. Molteplici le configurazioni possibili che danno vita ad un divano “ibrido” e flessibile con cui interagire.

Saba Italia - Gala
Saba Italia - Gala
Descrizione prodotto
Il nome Gala nell’immaginario collettivo è associato al concetto di eleganza e sofisticatezza, ma Gala è anche un ornamento, una decorazione realizzata con una striscia di tessuto increspato e nel nostro caso la Gala diventa la struttura dell’imbottito stesso. Gala è inoltre uno dei pianeti di Guerre Stellari e un omaggio indiretto al mondo delle stelle, all’ottimismo e all’avanguardia che caratterizzava quell’epoca.
Saba Italia - Gala
Nome prodotto

Gala

Designer

Cristina Celestino

Dimensioni
Divano componibile.
Anno

2021

“Gala è un sistema di sedute contemporaneo ma come sempre la mia ricerca si è mossa libera nel tempo, nella ricerca di riferimenti negli ambiti più diversi, per arrivare ad una sintesi del mio percorso. Se il tema del plissé a me caro, per come investigato da Roberta di Camerino fa parte degli spunti, si è poi contaminato con la moda scultorea e visionaria di Pierre Cardin, all’atmosfera retro-future tipica degli interni anni ’70 e di una produzione di imbottiti di quell’epoca precursori di una visione del prodotto divano molto libera e priva di schemi.” - Cristina Celestino
BRAND SELECTION
I NOSTRI PRODOTTI