Shanghai: la 4a edizione del Salone del Mobile.Milano in Cina è alle porte

Dal 20 al 22 novembre al SEC – Shanghai Exhibition Center si riaccendono i riflettori sul Salone del Mobile.Milano Shanghai.

Questa quarta edizione del Salone del Mobile.Milano Shanghai è stata presentata in anteprima a circa 400 noti architetti e interior designer, promotori immobiliari e professionisti del settore durante l’ormai tradizionale Red Night, svoltasi nella suggestiva e contemporanea cornice del MIFA 1862 Theatre, un secolare cantiere navale ristrutturato e riconvertito in Art Center su progetto del celebre architetto Kengo Kuma. L’edificio, avvolto per l’occasione in una luce rosso Salone, ha accolto gli ospiti che hanno potuto vivere una serata all’insegna della corrispondenza emozionale che avvicina in un unico abbraccio l’Oriente e l’Occidente.

Il tema dell'evento è stato IL TEATRO URBANO, un omaggio alla partnership tra il Salone del Mobile e il Teatro alla Scala, il teatro più famoso al mondo. Quest’anno, dunque, la Red Night è stata un'esperienza diffusa, interattiva e immersiva nell’arte della performance italiana e cinese. Una pièce teatrale è, solitamente, per lo spettatore, una fruizione passiva: al contrario, durante la Red Night, lo spazio che separa sia fisicamente sia verbalmente gli attori dal pubblico è stato abbattuto. Il MIFA 1862 Theatre si è trasformato in un ambiente che gli ospiti hanno potuto esplorare liberamente e con cui hanno potuto interagire. Una rivisitazione onirica del racconto delle due città attraverso un mix di atmosfere italiane e cinesi, spettacoli di danza, musica, teatro, installazioni digitali e interattive. Gli invitati hanno potuto vivere un originale e personalissimo viaggio attraverso la magia di due culture tanto diverse ma ugualmente affascinanti. Tutto è stato un'emozione potente.

Durante la serata sono state anche svelate le novità della prossima edizione: 128 espositori – tra cui 23 nuovi brand che arricchiranno la proposta espositiva – presenteranno, su 7.979,50 mq netti di superficie espositiva, il meglio della loro produzione per una totale immersione nel valore e nell’originalità del Made in Italy. Per rispondere più efficacemente alle esigenze di un mercato in evoluzione e alle domande di un consumatore cinese sempre più evoluto e consapevole, che ricerca nell’arredo un mix virtuoso di qualità Made in Italy, design e innovazione, la proposta della Manifestazione sarà, quest’anno, più contemporanea con 80 aziende nella categoria Design (prodotti espressione di funzionalità, innovazione e di una chiara cifra stilistica) e 36 top brand nella categoria xLux (prodotti in equilibrio tra eleganza classica e moderno senso estetico).

Il Salone del Mobile.Milano Shanghai è anche l’occasione per fare il punto sullo stato dell’arte del settore, promuovere nuove relazioni che supportino concretamente lo sviluppo sinergico delle filiere arredo Italia e Cina e generare momenti di dibattito culturale, di ispirazione e di formazione. A questo sono deputate le Master Classes, fortunato circuito di incontri, confronti e approfondimenti tenuto da tre architetti italiani di fama internazionale Rodolfo Dordoni, Patricia Urquiola, Ferruccio Laviani, che dialogheranno con altrettanti talentuosi designer cinesi: Li Hu, Zhao Yang, Chen Fei Bo. La storia contemporanea dell’eccellenza del saper fare italiano si intreccerà con l’esperienza dei progettisti cinesi che fanno ricerca in innovazione e qualità per produrre prodotti originali e nuovi modelli abitativi per la Cina dei prossimi anni. In quest’ottica, la sinergia con il design system italiano può fornire un efficace strumento di differenziazione nell’ambito di un mercato sempre più competitivo.

Altro spazio di confronto sarà quello dedicato al SaloneSatellite Shanghai, che tornerà carico di aspettative e di talento under 35: i giovani designer e gli studenti di università e scuole di design cinesi presenteranno i loro progetti e i tre migliori, selezionati da una giuria di professionisti del settore, verranno premiati nell’ambito del SaloneSatellite Shanghai Award e invitati a partecipare all’edizione 2020 del SaloneSatellite a Milano.

In occasione dei 500 anni dalla scomparsa di Leonardo, il Salone del Mobile.Milano ha scelto di omaggiare l’eclettico genio del Rinascimento italiano anche in Cina con un’installazione che celebra la sua opera e il suo lascito alla cultura del progettare e del saper fare. DE-SIGNO. La cultura del design italiano prima e dopo Leonardo è un suggestivo racconto del genio di Leonardo da Vinci e del suo rapporto con il design italiano contemporaneo. Anche attraverso questa iniziativa, il Salone del Mobile.Milano ribadisce l’importanza degli scambi culturali che ci sono oggi e che ci sono stati in passato tra Italia e Cina.

Per la prima volta, i visitatori potranno acquistare presso il Salone.Shop i prodotti della gamma ufficiale del merchadising del Salone del Mobile.Milano, un mix di qualità, funzionalità e creatività che da sempre contraddistingue il design italiano.

Istituzionale Partner

Intesa Sanpaolo

Ufficiale Partner

Cà del Bosco
Illy
S.Bernardo
Audemars Piguet
Fondazione Fiera Milano
Alitalia