SEGNALI

The Library Book

segnali_TheLibraryBook_990_001.jpg

Quella del fotografo Thomas R. Schiff per le biblioteche è, per sua stessa ammissione, una vera ossessione, nata più di venti anni fa dalla constatazione di quanto gli edifici pubblici rispecchino la storia di un Paese e di come le loro evoluzioni funzionali ed estetiche raccontino i cambiamenti socio-culturali e l’immagine che una società ha di sé. Questo vale a maggior ragione per quelle costruzioni, come le biblioteche, che si pongono programmaticamente l’obiettivo di contribuire alla diffusione del sapere e di favorire il libero accesso alla cultura.

Come sono cambiati, dunque, gli Stati Uniti, partendo dalla prima biblioteca pubblica fondata nel 1790 nello stato del Massachusetts per arrivare fino agli spazi dinamici e polifunzionali di realtà contemporanee come la Seattle Public Library? Schiff lo racconta, nel volume The Library Book, attraverso più di cento immagini panoramiche che testimoniano come questi luoghi siano il precipitato fisico dei valori civili e culturali di un’intera società. Moderne cattedrali commissionate a grandi architetti come Frank Lloyd Wright, Louis Kahn o Rem Koolhaas, che nei diversi periodi storici sono stati chiamati a progettare spazi pensati per affermare l’importanza dell’educazione, del libero pensiero e del sapere come forma di emancipazione personale.

Con singolare tempismo, The Library Book è uscito nelle librerie poco tempo dopo la proposta da parte dell’Amministrazione Trump di eliminare l’Institute of Museum and Library Services, agenzia indipendente nata nel 1996 per supportare in tutto il Paese biblioteche e musei.

È possibile acquistare il volume sul sito dell’editore (Aperture): http://aperture.org/shop/the-library-book.

The Library Book – Fotografie di Thomas R. Schiff. Apparati testuali di Alberto Manguel, Aperture 2017

segnali_TheLibraryBook_990_002.jpg
segnali_TheLibraryBook_990_003.jpg
segnali_TheLibraryBook_990_004.jpg