Salone del Mobile Milano

Anche la cultura celebra i suoi Oscar

Quanti “Oscar” conoscete? Ci sono gli Oscar (o Awards, che dir si voglia) del cinema, della tv, della pubblicità, della canzone, del design, della cucina, delle auto, della moda, del turismo. Insomma, un po’ per tutto. Ma sapete che esiste anche un premio per le migliori destinazioni culturali al mondo? Ebbene sì, i Leading Culture Destinations Awards, che, alla loro quinta edizione, sono stati consegnati venerdì 28 settembre a Londra, incoronano le mete il cui patrimonio museale ma anche storico, artistico, architettonico (e non solo) le rende destinazioni perfette per le nuove generazioni di viaggiatori alla ricerca di offerte culturali sempre più vitali e innovative. 

L’idea del “viaggio” è, da sempre, in continuo mutamento. Si viaggia per scoprire o rilassarsi, per avventura o per amore. Ma, altrettanto da sempre, si viaggia per assecondare la propria sete di cultura. Certo, il viaggiatore contemporaneo non è più quello di una volta: è sempre più veloce, connesso, esigente, alla ricerca di esperienze originali e all’avanguardia, autentiche e coinvolgenti, che lo rendano più protagonista e meno spettatore del mondo. Perciò città, musei, centri d’arte e design, gallerie private, ma anche strutture ricettive e ristorazione, e finanche negozi e store sono sempre più sotto la lente di ingrandimento del turista 4.0. 

Ben conscio di questa nuova tendenza, Florian Wupperfeld ha dato vita ai Leading Culture Destinations Awards, descritti come gli Oscar dei Musei, che, tuttavia, prendono in considerazione molteplici aspetti ed esigenze del turismo moderno e si confermano, anche quest’anno, celebrazione d’eccellenza mondiale. 

Tre le nomination per ogni categoria, tutte stimolanti e mai scontate: dalle varie Best (Best Exhibition, Architecture, Restaurant, Shop, Digital Experience) alle Destinazioni Culturali Emergenti (una per continente); dalle Soft Power Destination (attività, organizzazioni e distretti culturali con forte influenza sul territorio) ai Climate Smart Awards (dedicati alle istituzioni che hanno dato un significativo contributo educativo nella sfida climatica); dalle Experiential Destinations of the year (Best lgtb, Festival, Luxury, Food, Smart, Silky Road Destination) agli Avis Traveller’s Awards (Best Art Hotel, Emerging Culture City, Cultural Nomad of the Year).

La giuria, formata da personalità di spicco sulla scena internazionale quali Charlotte Colbert, visual artist (Londra); Eugenio Re Rebaudengo, imprenditore e collezionista d’arte (Londra); Helena Egan, travel industry leader (Helsinki); Arik Levy, artista e designer (Parigi); Maximiliano Arrocet, architetto (Londra); Joe La Placa, gallerista e curatore (Londra); Lisa Hilton, scrittrice e storica d’arte (Venezia); Lutz Henke, cultural scientist e curatore (Berlino); Carlo Brandelli direttore creativo e designer (Londra); Touria El Glaoui, fondatrice 1:54 Contemporary African Art Fair (Londra), ha decretato i vincitori:

https://www.leadingculturedestinations.com/

 

NH_18_The-Leading-Culture_G_024.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_012.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_023.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_019.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_008.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_003.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_013.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_020.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_009.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_018.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_002.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_010.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_004.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_017.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_007.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_001.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_015.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_005.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_006.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_016.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_014.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_011.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_021.jpg
NH_18_The-Leading-Culture_G_022.jpg

01. The Leading Culture Destination Of The Year 2018: Zeitz Mocaa; Cape Town, South Africa
02. Best exhibition: Gropius Bau, Philippe Parreno; Berlin, Germany
03. Best Architecture: Ysl Museum, Studio Ko; Marrakech, Morocco
04. Best Restaurant: The Garden Café, Garden Museum; London, UK
05. Best Shop: Mumok Vienna, Mumok Museum; Vienna, Austria
06. Best Building: Mori Building Digital Art Museum, Epson Teamlab Borderless; Tokyo, Japan
07. Europe: Foundation Carmignac; Porquerolles Island, France
08. North America: Museum Of Contemporary Art; Toronto, Canada
09. Latin America: Paracas Museum; Lima, Peru
01. Africa/ Middle East/UAE: Zeitz Mocaa; Cape Town, South Africa
10. Asia Pacific: Tai Kwun; Hong Kong
11. Soft Power Destinations Of The Year/Best Activation: Bursting At The Seams, Philippine Detention Centers Ayala Museum; Makati, Philippines
12. Best Cultural Organization: Museum Of Tomorrow; Rio De Janeiro, Brazil
13. Best Cultural District: Fogo Island; Newfoundland, Canada
14. Avis Travellers' Awards/Best Art Hotel Of The Year: Chateau La Coste; Le Puy-Sainte-Reparade, France
15. Avis Travellers' Awards/Emerging Culture City Of The Year: Lisbon, Portugal
16. Avis Travellers' Awards/Best Cultural Nomad Of The Year: Art Weekenders 
17. The Climate Smart Award: The Science Express; India
18.-19. Experiential Destinations Of The Year/Best Lgbt Destination: Valletta, Malta 
20. Best Luxury Destination: South Africa 
21. Best Food Destination: San Sebastian, Spain
22. Best Smart Destination: Norway 
23.-24. Best Silk Road Destination: Uzbekistan