Salone del Mobile Milano

Foster + Partners: un nuovo grattacielo a Shanghai

Al via i lavori per il primo grattacielo interamente dedicato a uffici nell’area di Suhewan a Shanghai, rinata grazie a un recente recupero. L’iconica torre di 200 metri della China Resources Land rappresenta il fiore all’occhiello del Suhewan East Urban Complex, che punta a introdurre un mix di attività in quest’area prevalentemente residenziale della città. Le costruzioni rientrano nella visione 2020 della città, che intende sviluppare il quartiere orientale di Shanghai.

L’edificio di 42 piani sorge accanto al nuovo Suhewan Park e a un complesso commerciale sotterraneo, collegato in maniera ottimale alle vicine stazioni della metropolitana, in modo da fungere da catalizzatore di nuove attività nell’area. La torre è stata progettata come sfondo animato del parco, con ascensori panoramici che salgono fino al rooftop. I livelli inferiori gettano lo sguardo verso il parco a est, mentre, mano a mano che l’edificio sale svettando sopra i circostanti palazzi residenziali, si apre a spettacolari viste panoramiche a 360 gradi sul Pudong, lo storico Bund e il fiume Huangpu a ovest.

Gerard Evenden, a capo dello Studio di Foster + Partners dichiara: “Il progetto China Resources Land Suhewan occupa una posizione fondamentale nella città come area di nuove attività in rapido sviluppo. In armonia con la visione futura di quest’area della città, abbiamo voluto creare un edificio moderno e iconico ispirato alla ricca storia e al passato industriale di Shanghai”.

La struttura della torre si ispira all’estetica industriale dei ponti e degli edifici circostanti. Le vetrate oscurate riducono i riflessi del sole e contrastano con l’ossatura in acciaio inossidabile, priva di angoli per massimizzare la visuale. I piani dedicati agli uffici sono progettati come aree flessibili per adattarsi a una vasta gamma di layout, da zone occupate da un’unica persona ad aree occupate da gruppi. Le sezioni centrali dell’edificio, lungo la facciata occidentale, rientrano al centro per permettere alla luce naturale di penetrare in profondità negli spazi dedicati al business, di fatto separando la torre in due ali, e conferendo all’edificio proporzioni slanciate ed eleganti.

“Abbiamo progettato l’edificio nel modo più flessibile possibile per soddisfare la natura in continua evoluzione dei luoghi di lavoro. Gli spazi sono stati progettati in modo da favorire collaborazione e comunicazione, con un’enfasi speciale sulla luce solare, elemento particolarmente caro alle aziende che vanno nella direzione di spazi di lavoro più aperti e salubri”, aggiunge Evenden.

NH_18_Foster-Partners_G_001.jpg
NH_18_Foster-Partners_G_002.jpg
NH_18_Foster-Partners_G_003.jpg
NH_18_Foster-Partners_G_004.jpg
NH_18_Foster-Partners_G_005.jpg