Salone del Mobile.Milano 2016: l'anteprima

Riflettori accesi sulla 55a edizione del Salone del Mobile.Milano, presentata l’anteprima


Riflettori accesi sulla 55a edizione del Salone del Mobile.Milano, nella suggestiva location dell’Uncredit Pavilion, insiema a Camila Raznovich, alla presenza di oltre 400 ospiti tra giornalisti, istituzioni, architetti e operatori del settore.

N_01_conferenza_Pavillion.jpg

La 55a edizione del Salone del Mobile di Milano si apre alla città con mostre ed eventi speciali.

Ospiti d’eccezione dal Viceministro Carlo Calenda, a Giuliano Pisapia, agli architetti Mendini, Romanelli, Fabio Novembre, Umberto Riva, Migliore e Servetto per citarne alcuni, al saggista e scrittore Francesco Cataluccio, al regista Matteo Garrone autore del corto sul Classico … hanno presentato ieri l’anteprima dell’edizione.

Tre gli eventi collaterali dedicati rispettivamente alle filosofie dell’abitare, all’arredo classico e alle finiture per l’architettura, oltre a un cortometraggio firmato Matteo Garrone. Dal 12 al 17 aprile a Fiera Milano Rho attesi più di 300.000 operatori da oltre 160 Paesi e un pubblico di oltre 30.000 persone nelle giornate di sabato e domenica.

Anche quest’anno si registra il tutto esaurito con 207.000 mq di superficie espositiva netta e 2.310 espositori di cui 650 i designer del SaloneSatellite – con un 30% di aziende estere – confermandosi nuovamente per aziende, operatori e visitatori il forum di idee, creatività, innovazione e tecnologia che racconta attraverso le tendenze progettuali avanzate i nuovi modi dell’abitare.

“La 55a edizione – ha dichiara il Presidente Roberto Snaidero – sarà un appuntamento di richiamo internazionale – 70% degli operatori arriva da oltre 160 Paesi – dove l’offerta commerciale, ben rappresentata dal meglio delle aziende tra le più qualificate del mercato italiano ed estero, si coniuga alla cultura investimenti nell’innovazione di macchinari, attrezzature e software, ricerca e sviluppo e progettazione di nuovi prodotti”.

cui si è aggiunto l’augurio alle imprese del Viceministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda

“Il Salone del Mobile è uno dei più importanti appuntamenti espositivi italiani una vetrina di quello che l'intera filiera dell'arredo-casa può offrire sui mercati internazionali in quanto a qualità e innovazione di prodotto. Per questo il Salone è stato fin da subito inserito nel piano di potenziamento delle fiere gestito dall'ICE, con contributi che continueranno anche in futuro. Il settore del mobile sta dando segni di ripresa, con un aumento dell'export che dovrebbe avvicinarsi al 6% nel 2015. E ci sono buoni segnali anche sul mercato interno, anche grazie all'attenzione costante dedicata dal Governo negli ultimi anni. L'ultima legge di Stabilità ha confermato gli impegni, con il rinnovo del bonus mobili e l'estensione alle giovani coppie. E al supporto della domanda interna si affiancano i programmi promozionali del Ministero e dell'ICE per promuovere il meglio della nostra produzione all'estero, grazie ai fondi del Piano Straordinario per il Made in Italy”.

Coniugare business e cultura è la filosofia del Salone del Mobile.Milano che quest’anno nell’ambito della XXI Triennale International Exhibition presenta “Stanze. Altre filosofie dell’abitare”.

“La 55a edizione del Salone del Mobile arriva in un anno speciale per la nostra città. Pochi giorni prima – afferma il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia – si aprirà infatti l’Esposizione Internazionale della Triennale di Milano ‘Design after Design’, che torna dopo vent’anni. Ci prepariamo dunque a una straordinaria primavera di Design, una combinazione di eventi in cui crediamo e che porterà Milano ancora una volta al centro”.

  • salone_complemento_1.jpg0
  • salone_complemento_1.jpg1
  • salone_complemento_1.jpg2
  • salone_complemento_1.jpg3
  • salone_complemento_1.jpg4
  • salone_complemento_1.jpg5
  • salone_complemento_1.jpg6
  • salone_complemento_1.jpg7
  • salone_complemento_1.jpg8