DeLightFuL

Design, Light, Future, Living

Visioni inedite e non convenzionali del design contemporaneo


DeLightFuL - Matteo Garrone racconta il cortometraggio

Dopo Before Design: Classic – progetto dedicato all’esplorazione del concetto di classico presentato in occasione della 55ma edizione del Salone del Mobile.Milano – Ciarmoli Queda Studio affronta per l’edizione 2017 il mondo del design contemporaneo, ancora una volta con un approccio originale, insolito ed emozionante.

Nasce così DeLightFuL, un percorso visivo e sensoriale nel vivere quotidiano e nello spazio contemporaneo, che riflette sulle nuove generazioni ed esplora il loro nuovo modo di vivere e concepire lo spazio domestico: fluido e trasversale, in bilico tra tecnologia e archetipi dell’abitare, tra pubblico e privato, tra bisogni primari e nuovi desideri, all’insegna della creatività e del superamento delle tradizionali suddivisioni in aree funzionali.

Design, Light, Future, Living: sono questi i quattro concetti-chiave, riassunti in DeLightFuL, che guidano ed esprimono tutte le declinazioni e i contenuti della mostra-evento. L’abitare contemporaneo sarà definito da un uso architettonico e poetico della luce, valorizzata nella sua capacità di influenzare la percezione dello spazio e creare un ambiente dinamico, in continua evoluzione. La luce sarà usata come elemento teatrale in grado di tratteggiare spazi e suggerire atmosfere. Magie luminose daranno vita a una sorta di nido metafisico, un mondo intimo che può essere immaginario e virtuale ma che assicura a chi lo abita sicurezza e serenità.

Tanti diversi oggetti d’arredo, selezionati per raccontare il design contemporaneo e trasformati in pezzi unici grazie ad accostamenti inediti di materiali, tessuti, trattamenti e colori, saranno protagonisti di installazioni di grande impatto. Una serie di porte, intese come passaggi catalizzatori del cambiamento, introdurranno ai diversi ambienti, conducendo alla riscoperta di un nuovo spazio domestico. Ulteriore elemento focale sarà il colore, espressione del volto giocoso, passionale e irriverente del vivere contemporaneo e di una nuova libertà di espressione. 

Al Padiglione 15.